1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)

ESTORSIONE-IN-CORSO-Corte-di-Appello-di-Napoli-13-gennaio-201

Sono al corrente delle attività estorsive già precedenti, ma rinnovate in ogni udienza, i vertici delle Procure di Napoli e Nola, Dott.ri Giovanni Colangelo e Paolo Mancuso.

L'informazione è istituzionalmente certa e documentata in quanto il P.M. Valter Brunetti, definendo con atto dell'11 giugno scorso il procedimento penale nr 40158/2014 ha stigmatizzato comportamenti, non solo presso la Corte di Appello di Napoli nel giudizio nr 2958/2011 ma anche parallele presso il Comune di Casalnuovo, il TAR Campania e altri, unitamente convergenti a consolidare una estorsione e una frode processuale nata anni addietro con l'apporto fattivo di avvocati (anche di fiducia), tyecnici e magistrati deviati.

L'estorsione si consoliderà attraverso conferma della controparte di Appello incidentale su un atto già noto a loro e al loro legale come "materialmente attestante il falso rispetto alla regolare presentazione e pagamento di una istanza di condono" mentre la stessa istanza, per fatto della società venditrice - CONTROPARTE IN QUESTO GIUDIZIO - aveva presentato l'istanza stessa in sprego al comma 4 art. 39 legge 724/1994.

Si badi bene: Non si sta contestando una attività lecita di difesa della parte, o tentando di vietare al legale di controparte di poterlo difendere, nè si sta contestando, come alcuni magistrati, tra i quali Paolo Mancuso, vorrebbero lasciare intendere di avere compreso l'esercizio arbitrario delle proprie ragioni sfociato in eccesso di pretesa, la l'esercizio arbitrario di RAGIONI ILLEGITTIME in scienza della illegittimità delle pretese e a fine di coprire altri reati ancora più gravi per entità. 

 

 

ma si contesta l'uso di prove che si conoscoino attestanti il falso - sia della parte che del legale - per indurre in errore i Giudici nel procedimento al fine di conseguire vantaggi processuali indebiti.

Attività già riconosciuta dalla Suprema Corte di Cassazione di natura ESTORSIVA. 

Luigi Iovino

 

Condividi questa pagina, grazie!

FacebookTwitterDiggDeliciousGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It

 

Partecipa, esprimi il tuo parere su questa vicenda.

Anche tu Vittima di Malagiustizia? Unisciti a noi! L'unione fa la forza!

banner facciamo due conti

Perché questo sito?

Oltre la necessità di denuncia, spero che diffondere e documentare cosa mi sta accadendo nei Tribunali italiani possa evitare ad altri di diventare vittima dei criminali del giudiziario continua...

Autorità informate

Questa sezione potrei chiamarla "della vergogna nazionale": scopri le autorità che hanno mantenuto il silenzio complice su comportamenti criminali costruttori abusivi, ma anche di professionisti iscritti agli albi, di notai, di avvocati, C.T.U. e magistrati deviati, dal 1990 a oggi.

Media

Questa è la sezione dei coraggiosi! Quì evidenzio articoli e interviste audio/video di giornalisti che hanno sentito il dovere civico di interessarsi al mio caso. Scopri quali media hanno fin'ora supportato le mie denunce. Contattami.

Reati in corso

Omissioni, sviamento, elusione, silenzio, inerzia amministrativa e immobilità giudiziaria sono i reati preferiti dai dipendenti e Amministratori Pubblici, avvocati, C.T.U. e Magistrati, non aiutarli anche tu!