1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)

Come da Ordinanza del 18.11.2011 della Dott.ssa Paola Borrelli, se Renzulli aveva il dovere di iscrivere al registro indagati per il reato di estorsione Patrizia Boldoni, l'Avv. Roberto Morante e Ciro Rossi, nonchè quanti altri li hanno aiutati e colluso con loro per il raggiungimento dello scopo illecito di obbligarci a soggiacere a una truffa immobiliare e a una frode processuale chiarissima nel giudizio di 1° grado 13288/98, identica responsabilità deve essere contestata al G.I.P. Dott. Giuseppe Sepe, in quanto, rilevando il fascicolo nel quale era già decisa l'ordinanza dalla dott.ssa Borrelli, ha assentito alla reiterata richiesta del Renzulli senza che lo stesso si conformasse ai dettami di legge, finendo per aggirare l'obbligatorietà della azione penale.

Vedi 18.01.2011 - Ordinanza (inadempiuta) prosecuzione indagini e iscrizione al Registro indagati denunciati per estorsione. G.I.P. Dott. Paola Borrelli - Trib.le di Nola (NA)

Opposizione in Cassazione Richiesta Archiviazione dott. Giuseppe Sepe: Versione PDF

Ric Cass Nola 4 03 2013 pga 01

Ric Cass Nola 4 03 2013 pga 02

Ric Cass Nola 4 03 2013 pga 03

Ric Cass Nola 4 03 2013 pga 04

Ric Cass Nola 4 03 2013 pga 05

Ric Cass Nola 4 03 2013 pga 05

Ric Cass Nola 4 03 2013 pga 06

Ric Cass Nola 4 03 2013 pga 07

 

Opposizione in Cassazione Richiesta Archiviazione dott. Giuseppe Sepe: Versione PDF