1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)

Curia di Napoli, Opere di Religione dell'Arcidiocesi  di Napoli.

Nel 2004 il responsabile, Monsignor Salvatore Ardesini, verosimilmente informato dell'accertamenti di abusi sul parco, decide di presentare una istanza di condono per il fabbricato sul quale, da anni lucrano illecitamente canoni di locazione da immobili che non possono non sapere ABUSIVI.

Grazie a questa pratica (nata improcedibile come tutte le altre che riguardavano il complesso immobiliare delle "GInestre" abbiamo una denuncia aurografa di uno che già all'inizio era coinvolto nella vicenda, che testimonia la responsabilità delle opere abusive ai costruttori, in quanto realizzate èrima del 1995.

Non per questo Ardesini li denuncia.

Il fabbrcato oggi è soggetto a demolizione/sequestro giusta Ordinanza n. 12/2012 emessa dal Colonnello della Polizia Locale Guglielmo Librino (prontamente licenziato in modo che non deve assumersi adesso la responsabilità della mancata attuazione del provvedimento, mentre presso il T.A.R. Campania sta andando in porto un'altra sceneggiata nel giudizio aperto dalla società di Costruzione, che si è opposta al giusto provvedimento di diniego/demolizione.

In calce alla presente, dopo la pratica di condono delle Opere di Religione con le annotazioni, ci sono i link dove troverete i collegamenti per capire chi è l'Arciconfraternita e in quale ambiente è nata la lottizzazione abusiva di via Strettola e magari potete farvi una idea di chi l'ha protetta in questi 25 anni di abusi, truffe, frodi amministrative e giudiziarie, estorsioni, pilotaggio di sentenze e omissioni o deviazioni di attività giudiziarie obbligatorie.

 Cond-Curia-pag-1

Cond-Curia-pag-2

Cond-Curia-pag-3

Cond-Curia-pag-3-3

Cond-Curia-pag-5

Cond-Curia-pag-6

Cond-Curia-pag-7

 

I CONFRATELLI

Augustissima Arciconfraternita SS. Trinità dei Pellegrini e Convalescenti

Articolo del 2003 di Furio lo Forte su "la Voce delle Voci"

Diretto da Andrea Cinquegrana e Rita Pennarola