1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0.00 (0 Votes)

Lettera aperta e pec al presidente pt del Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Napoli, Nola e Torre Annunziata* e pc al responsabile pt. del Consiglio Nazionale del Notariato

*parte civile nel procedimento penale in via di definizione presso il Tribunale di Nola, R.G.N.R. n. 5337/2018 – Dibattimento N. 636/20, Giudice la Dott.ssa Rossana Ferraro e Pubblico Ministero la Dott.ssa Elvira Longobardi, prossima udienza il 22 novembre ore 9.30;

Procedimento apertosi per querela del Notaio Dott. Antonio Areniello, assistito dal Prof. Avv. Dott. Maiello Vincenzo, Ordinario di diritto Penale presso la Università Federico II di Napoli.

Per informare le S.V. Ill.me che, mentre si attendono gli esiti di un procedimento penale che forse si poteva evitare (cito a memoria alcune parole del Pubblico Ministero Dott.ssa Longobardi che certamente ritroveremo nel verbale) che alla udienza del 12 ottobre ha ribadito la richiesta di assoluzione nei miei riguardi:

il sig. Iovino ha in effetti voluto informare la collettività di non comprare gli immobili del parco Ginestre a via Strettola Casalnuovo di Napoli perché illegittimi

e ancora:

Poteva il sig. Iovino non accusare il notaio Nicola Capuano di aver fatto dei reati?

e ancora:

Il sig. Iovino si è rivolto allo Stato, nelle persone del Presidente pro tempore del Consiglio Notarile di Napoli per sottoporre alla loro valutazione, per le conseguenze di legge, l’operato del notaio Nicola Capuano e non trovando ascolto ha esercitato il proprio diritto di critica, ma tutto quello che ha affermato ha avuto riscontri nei fatti, riscontri che ha fornito, e che abbiamo, per cui non lo possiamo condannare.

Ecco,

eccellentissimi rappresentanti e rappresentanze dello Stato che volete per forza vedermi condannato sebbene avevate già tutti gli elementi per sapere che affermavo il vero, insistendo anche adesso che per la seconda volta il Pubblico Ministero ha chiesto la mia piena assoluzione perché “il fatto” di cui siete riusciti a farmi imputare non costituisce reato, si dà il caso che anche oggi, facendo una ricerca su internet immettendo le parole Ginestre, Strettola, Casalnuovo, vendita immobili, escono una serie di annunci, anche di società Immobiliari, di appartamenti in vendita nel non ancora sequestrato parco Ginestre.

La tuttora tentata vendita di questi immobili sebbene legalmente impossibili da commerciare, dimostra come i comportamenti illeciti del notaio Capuano, immettendo nella circolazione del mercato immobiliare immobili che non potevano essere commerciati, abbiano generato dei reati permanenti.

Reati permanenti i cui effetti illeciti si stanno propagando anche a causa del vs mancato intervento a fare cessare la circolazione illecita, coinvolgendo sempre nuove famiglie, oltre la truffa agli originari promittenti acquirenti (intestatari di atti NULLI per legge).

Questo per dirvi, e lo ha detto bene il Pubblico Ministero Dott.ssa Elvira Longobardi al Giudice Rossana Dott.ssa Ferraro, e lo leggeremo presto dal verbale di udienza che vi notificherò nuovamente, che il motivo delle mie denunce pubbliche era ed è legittimo, mentre illegittime erano e restano le vostre omissioni e la tuttora mancata denuncia dell’operato del notaio Nicola Capuano al Consiglio Regionale di Disciplina e alla Autorità Giudiziaria per tutte le conseguenze del caso.

Vi invio  e pubblico la presente a scanso di sempre possibili soprese per quella che sarà la sentenza, che sono certo non potrà essere ribaltata nella udienza conclusiva, che se non ci fosse stata la incredibile richiesta di replica da parte dell'Avvocato Maiello Vincenzo a questo punto sarebbe già decisa e difficilmente avrebbe potuto prescindere dalla verità accertata nel giudizio.

Resta vs dovere procedere per la messa in sicurezza del mercato immobiliare e delle famiglie acquirenti precedenti e future dall'operato criminale di vs aderenti.

(seguirà la pubblicazione integrale di tutti i verbali di udienza)

Salvo ogni diritto in ogni sede e grado

Vs affezionatissimo

Luigi Iovino

Balletto di nomine alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Nola: il punto di vista di un osservatore speciale:

Facce da ... "Professore, Avvocato, Ordinario di diritto penale alla Federico II^ di Napoli"…

“Per me si va nella perduta gente, per me si va ne l'etterno dolore, per me si va ne la città dolente” (Dante Alighieri)

I mille reati rosso cocacola della signora “perbene”;

Condividi questa pagina, grazie!

FacebookTwitterDiggDeliciousGoogle BookmarksRedditNewsvineLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It

 

Partecipa, esprimi il tuo parere su questa vicenda.

Anche tu Vittima di Malagiustizia? Unisciti a noi! L'unione fa la forza!

banner facciamo due conti

Perché questo sito?

Oltre la necessità di denuncia, spero che diffondere e documentare cosa mi sta accadendo nei Tribunali italiani possa evitare ad altri di diventare vittima dei criminali del giudiziario continua...

Autorità informate

Questa sezione potrei chiamarla "della vergogna nazionale": scopri le autorità che hanno mantenuto il silenzio complice su comportamenti criminali costruttori abusivi, ma anche di professionisti iscritti agli albi, di notai, di avvocati, C.T.U. e magistrati deviati, dal 1990 a oggi.

Media

Questa è la sezione dei coraggiosi! Quì evidenzio articoli e interviste audio/video di giornalisti che hanno sentito il dovere civico di interessarsi al mio caso. Scopri quali media hanno fin'ora supportato le mie denunce. Contattami.

Reati in corso

Omissioni, sviamento, elusione, silenzio, inerzia amministrativa e immobilità giudiziaria sono i reati preferiti dai dipendenti e Amministratori Pubblici, avvocati, C.T.U. e Magistrati, non aiutarli anche tu!